Viaggio a lungo termine: perché devi farlo almeno una volta nella vita

 

Molti dicono: i soldi. Ecco qual è la differenza tra chi può permettersi un viaggio a lungo termine  e chi, invece, no.

Eppure a guardar bene nelle storie di ognuno scopri che non sono dei nababbi e non alloggiano in hotel stellati quelli che imboccano una strada e li vedi ritornare solo dopo qualche anno. Si muovono invece con un budget limitato o si fermano qua e là per lavorare, per far sì che il viaggio duri, il più a lungo possibile.

Qual è il segreto di chi, per un periodo della vita, decide di andar per continenti?

Nessuno. Se non la volontà di farlo. E forse, per alcuni, trovare qualche sponsor.

Molte le obiezioni possibili: il lavoro, la famiglia, le rate della casa, della macchina nuova, del dentista, son troppo vecchio, magari in un’altra vita. Un muro di motivi che, a forza di trovartelo di fronte, diventa il tuo orizzonte.

E se invece ci fossero delle ottime ragioni per abbattere il muro, prendersi molto tempo e fare un lungo viaggio? Porselo come obiettivo, lavorarci, trovare soluzioni, modi per.

Chiedere un’aspettativa, dire ‘ciao me ne vado’ anche se forse qualcuno soffrirà, mettere in pausa la routine e sgranchirsi le ali.

Che poi ti metti in viaggio e scopri che il mondo è pieno di gente in movimento. Chi va verso nord, chi verso sud, chi si ferma, chi ritorna, chi viaggia per dimostrare qualcosa e chi si accontenta di vedere il mondo. Tutti accomunati dall’urgenza di un altrove. Tutti che, prima o poi tornano. E non sono più gli stessi.

 viaggio a lungo termine perché farlo

 

Perché, almeno una volta nella vita, devi fare un viaggio a lungo termine?

 

EDUCAZIONE COSMOPOLITA

Ogni paese, a modo suo, è una scuola. Migliaia di cose da conoscere, capire e imparare. Restando a lungo lontano dalla tua cultura sviluppi una diversa cognizione del mondo, tua personale e non solo basata su quello che leggi su libri e giornali. Diventi un cittadino del mondo e senti un interesse privo di giudizio anche per ciò che accade lontano da dove sei nato.  Di quello che hai incontrato puoi trattenere ciò che vuoi. Lo spazio che hai dentro, volendo, è infinito.

 

PERCORSO FORMATIVO 

Puoi decidere di frequentare un corso intensivo d’arabo oppure imparare i segreti della cucina giapponese. Fermarti un paio di mesi in India e apprendere l’arte del massaggio ayurvedico o prendere lezioni di percussioni da un famoso maestro senegalese. In ogni caso, anche se deciderai di non rendere accademico il tuo apprendimento, una lunga esperienza in giro per il mondo sarà un punto a tuo favore. Un’importante nuova voce che potrai perfino inserire nel tuo curriculum: parlerà della tua forza e della tua determinazione, senza tanti giri di parole.

 

DISTACCO 

Muoversi attraverso i continenti per lungo tempo significa anche conoscere persone. Conoscerne continuamente e continuamente doverle lasciare, le direzioni non coincidono, i progetti sono diversi. Ed è così che impari a godere del momento e della compagnia delle persone finchè ci sono, sapendo che domani ce ne saranno altre. Lo stesso vale per le cose: non puoi portarti dietro tutto, non puoi comprare tutto quello che ti piace. Apprezzi e passi oltre, i giorni sono ancora tanti e la strada è più scorrevole senza zavorre.

 

L’IMPREVISTO

Le variabili di ciò che può succedere durante una lunghissima trasferta sono infinite. Molto di quello che avevi organizzato o anche solo pensato potrebbe non avverarsi o potrebbe avvenire non secondo le tue regole. E’ l’anima del viaggio stesso, la sua imprevedibilità, ciò che non ti è dato di sapere in anticipo. Imparare a gestire gli inconvenienti o le sorprese su un lungo periodo significa avere in tasca il segreto per fronteggiare qualsiasi cosa ti accada nella vita con la dovuta calma, la giusta dose di coinvolgimento, magari anche un sorriso.

 

FIDUCIA IN TE STESSO 

Se ti trovi in giro per il pianeta è perché hai saputo raggiungere un obiettivo. Trovarsi dentro la piena realizzazione di un sogno o desiderio aumenta la fiducia, sviluppa l’autostima e ti consente di pensare che, se ci sei riuscito una volta e così alla grande, puoi anche ritentare, con sogni più grandi, con obiettivi più importanti. Un viaggio a lungo termine resta come patrimonio, segno indelebile delle tue capacità e dell’abilità che hai messo in campo per essere libero.

 

DIVENTI CREATIVO

La creatività vien viaggiando. Macinando chilometri e strada incontrerai nuove idee, cose alle quali non avevi nemmeno  mai pensato. Usi e abitudini a te sconosciuti che, integrati con quello di cui sei portatore, diventano nuova materia su cui mettere le mani.  Un lungo viaggio fertilizza e mette in moto un processo di crescita, diventa lo spazio in cui la fantasia è a briglie sciolte. Non è un caso che i luoghi dove nascono le idee nel mondo siano quelli con la più alta concentrazione di etnie. Portare se stessi a spasso per il globo significa esporsi alla contaminazione positiva di altre menti pensanti, uniche e originali.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*