Fare trekking nel mondo: 14 percorsi spettacolari

 

Che siano di 20, 100 o 3500 chilometri, i percorsi di trekking sono solchi sulla terra che hanno un unico scopo: portare lontano. In Asia, in Africa o in Europa: ogni continente si lascia attraversare a piedi, salendo sulle vette più alte o camminando tra deserti e ghiacciai in mezzo al puro spettacolo della natura.

Sorvolare un paese non è come esserci dentro e vederlo dal finestrino di un veicolo qualunque non è come viverlo attraverso il corpo e i suoi sensi. Si scopre che non è una passeggiata il mondo e che bisogna regalarsi tempo per scoprirlo, mettendo un piede dopo l’altro.

Ma quali caratteristiche deve avere chi decide di mettersi uno zaino in spalla e attraversare boschi, villaggi e canyon ritrovando il piacere della marcia? Principalmente 3: non avere paura del silenzio, aver lasciato, da qualche parte in città, la parola ‘fretta’ e avere l’ambizione di ‘andare’ piuttosto che quella di ‘arrivare’. Per il resto, è solo questione di fiducia e resistenza, ognuno per come può.

 

FARE TREKKING NEL MONDO: 14 PERCORSI SPETTACOLARI

 

THE KING’S TRAIL, KUNGSLEDEN, SVEZIA
Percorribile in 3-8 giorni, in base alle tappe scelte, il Kungsleden è collocato nell’estremo nord della Svezia, 160 km dentro il Circolo Artico, nella più remota e selvaggia natura dell’Europa occidentale. Consigliato da metà giugno a metà settembre offre la possibilità di camminare contemplando foreste, antichi ghiacciai, fiumi e le più alte montagne della Svezia.

trekking nel mondo

 

OVERLAND TRACK, TASMANIA, AUSTRALIA 

Situato a nord-ovest della Tasmania, l’Overland Trek si snoda tra ‘Cradle Valley’ e ‘Lake St.Claire’ ed è percorribile in 6-7 giorni lungo i 65km dell’itinerario. In alta stagione. da ottobre a maggio, si cammina da nord a sud ed è prevista una tassa d’ingresso. Tra gli scenari mozzafiato dell’intero percorso: il Monte Ossa, il passo più alto della Tasmania (1617 m).

trekking nel mondo

 

BANAUE RICE PADDIES, FILIPPINE
Considerate l’ottava meraviglia del mondo, le ‘risaie a terrazza’ di Banaue si trovano sull’isola di Luzon e fanno parte della catena montuosa della Cordigliera delle Filippine. Situate a 1500 m. sul livello del mare offrono percorsi di trekking di vario grado di difficoltà, (da 2 a 7 giorni) vedute uniche al mondo e la possibilità di pernottare in tipiche abitazioni locali.

trekking nel mondo

 

THE BAKER TRAIL, SUDAN – UGANDA
Percorso che porta il nome degli esploratori europei, Sir Samuel e Lady Baker, che furono i primi a tracciare le tappe di questo lungo trekking (850 km) che include bellezze naturalistiche come il Lago Alberto e le Cascate Murchison sul Nilo Bianco.

trekking nel mondo

 

PAMIR MOUNTAINS TREK, REGIONE DEL PAMIR, TAJIKISTAN
In una delle regioni meno visitate e turistiche del pianeta, si attraversano le montagne dell’Asia Centrale ammirando cime di oltre 5000 metri da cui scendono straordinari ghiacciai. Autentico e genuino l’incontro con le popolazioni locali, non abituate all’arrivo di stranieri, lungo un tratto dell’Antica Via della Seta.

trekking nel mondo

 

TRANS PANAMA TRAIL, PANAMA
Tra i più lunghi del mondo, il Trans Panama Trail corre per 1200 km dalla Colombia al Costa Rica attraversando Panama. Per gli amanti delle sfide, che si trovano ad affrontare giungle, foreste pluviali e paesaggi incontaminati. Per coprire l’intera lunghezza del percorso occorrono 30-45 giorni.

 

trekking nel mondo

 

SANTA CRUZ TREK, CORDILLERA BLANCA, PERU’
Camminando 5-6 ore al giorno si può compiere l’intero percorso che raggiunge l’altitudine di 4750 metri attraversando la Cordillera Blanca, nelle Ande peruviane. Di difficoltà media e della durata di 4 giorni, il Santa Cruz Trek si snoda attraverso laghi, praterie d’alta quota e le più importanti montagne del nord.

trekking nel mondo

 

BUCKSKIN GULCH, UTAH, USA
Il più lungo slot canyon del mondo si percorre in 21 km, si snoda attraverso profonde gole e altissime pareti. Importante ricordare che in alcuni punti è particolarmente pericoloso per il rischio di inondazioni improvvise. Tempeste a 80 km di distanza possono portare fino a 30 metri d’acqua tra le strettissime pareti. Prima di intraprendere il trekking occorre essere informati sulle condizioni meteorologiche.

trekking nel mondo

 

VILLAGGI DOGON, MALI
Un trekking di 3-5 giorni per esplorare la falesia di Bandiagara e i villaggi sottostanti abitati dall’etnia Dogon, popolo di religione animista che vive in un mondo senza tempo. Celebri per le loro maschere cerimoniali e danze propiziatorie vivono sulla stessa terra da secoli, ancorati a riti e tradizioni, a sud del fiume Niger.

trekking nel mondo

 

ROUTEBURN TREK, NUOVA ZELANDA
Di media difficoltà, il Routeburn Trek collega due fiori all’occhiello del paese: il Monte Aspiring e Fiordland National Park. Lungo i 32 km del percorso si attraversano paesaggi selvaggi sotto le vette delle Southern Alps ed è possibile pernottare in rifugi e campeggi, disponibili per gli escursionisti.

trekking nel mondo

 

GR 20, CORSICA
Definito come uno dei percorsi più belli del mondo ma anche tra i più difficili da affrontare, il GR 20 attraversa la Corsica da nord-ovest a sud-est ed è adatto solo ad escursionisti esperti a causa della rigidità e rocciosità di alcuni tratti dell’itinerario. 180 km separano la tappa iniziale di Calenzana, al nord, da quella finale di Conca, nel sud dell’isola e sono necessari 15 giorni per coprirne l’intera lunghezza.

trekking nel mondo

 

PAINE CIRCUIT TREK, TORRES DEL PAINE, CILE
Il Paine Circuit trek si snoda all’interno del Parco Nazionale Torres del Paine, una delle aree protette del Cile, dichiarato ‘Riserva della biosfera’ dall’Unesco nel 1978. 100km attraverso montagne rocciose, laghi glaciali e gli straordinari boschi del Magellano. I picchi di granito rosa di Torres del Paine sono una delle parti più suggestive di tutto il percorso.

trekking nel mondo

 

APPALACHIAN TRAIL, USA
L’Appalachian trail è uno dei 3 grandi sentieri escursionistici a lunga perocrrenza dell’America, lungo 3.510 km attraversa 13 stati partendo dal monte Springer, in Georgia e arrivando al monte Katahdin, nel Maine. Copre un dislivello di 1.987 metri ed è consigliabile affrontarlo in primavera o autunno. Lungo il percorso ci sono più di 250 rifugi a servizio libero, posti di campeggio e innumerevoli sistemazioni private. Essendo necessari dai 5 ai 7 mesi per completare la totalità del sentiero, è possibile affrontare diverse marce separate di durata minore.

trekking nel mondo

 

FISH RIVER CANYON, NAMIBIA
85 km da percorrere da maggio a settembre in 4-5 giorni sul secondo canyon più grande del mondo, particolarmente impegnativo per l’assenza di soste organizzate in cui pernottare o consumare i pasti. L’itinerario corre seguendo il letto del fiume da Hobas ad Ai-Ais con diverse ascese verso l’altopiano e discese lungo spettacolari dirupi, in uno dei paesi scenograficamente più belli di tutta l’Africa: la Namibia.

photo © harold wagner

photo © harold wagner

Se sei in cerca di ispirazione per un lungo viaggio a piedi puoi leggere l’intervista a Mattia Miraglio che, a soli 27 anni, in 18 mesi, ha raggiunto la Nuova Zelanda. Camminando.

One Comment

  1. Renato says:

    Sono interessato ai percorsi in Tajikistan, Perù e Cile. Se organizzate, fatemi sapere. Grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*